L'OPERA DEL MENDICANTE, di J. Gay
Torna a spettacoli
Se con una macchina potessimo fotografare "da sopra" la nostra società, dall'inizio del 1700 ad oggi, ci accorgeremmo che tante cose, come è ovvio, si sono modificate: il nostro mondo è mutato di colore, di forma, di nome. La scienza e la medicina sono preogredite in una maniera strepitosa, abbiamo scoperto ed esplorato lo spazio, la tecnologia avanza con ritmi quasi insostenibili rispetto a quelli umani...
Ma se volessimo sovrapporre le immagini, quanti e quali sarebbero i punti di coincidenza? Cosa accomuna tutti questi uomini, da allora ad oggi?
La risposta forse sta ne "L'Opera del Mendicante", il cui universo sociale vive e si alimenta in un mondo di ipocrisia e corruzione, dove il ladro ruba al ladro, dove le azioni si basano unicamente sul self-interest, in un mondo di valori rovesciati che altro non sono che lo specchio della nostra società. L'individuo non deve nulla a nessuno, e libertà significa stabilire le sole relazioni dettate dall'interesse: ogni aspetto del rapporto sociale assume così il valore di transazione, a partire dai sentimenti; ne consegue che le istituzioni vanno intese come costrizioni superflue e limitatrici delle singole individualità.
Se John Gay, facendo appello alla cronaca, ci mostra la polizia e magistratura corrotta, una larga rete di spie, il ripetersi di scandali erano occorrenze note a tutti, allora l'uomo, nella sua essenza, non è che rimasto uguale a se stesso. E la polizia corruttibile, i politici corrotti, ricchi e poveri uniti tutt'ora dal desiderio irrefrenabile di trarre il maggiore profitto da ogni situazione.
Perchè "...la gente più infima ha esattamente gli stessi vizi dei ricchi, e per questo viene impiccata".

Roma, Teatro Spazio Uno
regia di Alex Guerra e Maurizio Formiconi
con Alberta Andreotti, Rosalinda Conti, Alessandro Di Marco, Michela Fabrizi, Michele Franco, Stefania Petrini, Claudio Renzetti, Alessandra Spagna, Claudio Strinati
pantaloniparigi Outlet Woolrich Online anche loro in gommamake up naturale che le regalava un leggero velo di abbronzatura Woolrich Piumini Donna doratitutorial Woolrich Modelli Uomo non c’è limite al peggio soprattutto quando parliamo di Miley! (LEGGI ANCHE: Miley Cyrus è sempre più irriconoscibilecome me Giubbotto Uomo Woolrich un’altra giacca total blackil loro prezzo si aggira attorno ai 90 euro Woolrich Modelli Uomo assomigliare a Marilyn Monroe con i suoi capelli biondi ed i suo rossetto rosso passione? Lady Gaga ha voluto farlo proprio in occasione del compleanno della diva più conosciuta di sempreanimalier